Tra le tante e prestigiose attività, un premio per le pari opportunità, proposto dalla consigliera Pipponzi, con il sostegno speciale di Bcc Basilicata.

Giunto alla sua 47esima edizione, il prestigioso premio letterario lucano sa rinnovarsi con sensibilità verso i temi importanti. La novità assoluta di quest’anno è il premio di narrativa “finalizzato a promuovere la cultura della parità di genere e delle pari opportunità”. A questo, collegata la mostra fotografica dal titolo “Basilicata in rosa” per ricordare tutte le donne che sono state insignite del “Premio Basilicata”.

L’ormai tradizionale “Premio Città di Potenza” – sostenuto dalla Bcc Basilicata – sarà destinato a una tesi di Dottorato in Glottologia e Linguistica discussa nell’Università degli Studi di Basilicata.

Il premio, diviso in cinque sezioni, si concluderà in due giornate concluse e di cerimonia: il 27 ottobre a Guardia Perticara (Potenza) sarà consegnato il premio per la “Saggistica storica lucana” intitolato alla memoria dello storico Tommaso Pedio; il 28 ottobre nel capoluogo lucano all’Auditorium del Conservatorio Gesualdo di Venosa saranno attribuiti gli altri riconoscimenti.

Spargi la voce :)