Si conclude l’iniziativa di UN Women: #orangetheworld. Sedici giorni di attivismo sociale “gender based”, a cui Bcc Basilicata ha aderito.

Oggi è la Giornata mondiale dei diritti umani, un documento di libertà e uguaglianza fondamentale in cui – si legge – «Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti. Sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire in uno spirito di fraternità vicendevole».

Valorizzare la parità di genere 365 giorni l’anno

Bcc Basilicata è una banca cooperativa, una banca “con l’anima”, l’unica in Italia ad essere guidata da un CDA a maggioranza femminile. I valori che fondano e da sempre muovono l’azione di questa Bcc, e quelli del Credito Cooperativo tutto, nel solco della particolare attenzione che rivolge ai temi dello sviluppo economico e in un’ottica di sempre maggiore responsabilità sociale, hanno come obiettivo anche quello di colmare il cosiddetto gender gap (disparità di genere) che, nel nostro Paese continua ad aumentare. A partire dalla possibilità di valorizzare il lavoro femminile nelle proprie realtà.

Secondo gli ultimi dati del Bilancio di Coerenza 2019 del Credito Cooperativo, oggi la componente femminile impegnata attivamente nel Credito Cooperativo rappresenta il 39,55% del personale BCC. In crescita la presenza femminile nei board e nei vertici delle BCC (a dicembre 2018 erano 593 le donne amministratrici, sindaci, direttrici, vicedirettrici e rappresentano il 14,15% del totale). (Fonte Federcasse)

Le azioni che abbiamo raccontato durante #orangetheworld

Con il Fondo Etico Bcc Basilicata, premiato due volte da AiFin per l’Italian Innovation Financial Awards, sosteniamo anche i progetti di associazioni ed attori territoriali che quotidianamente si occupano di pari opportunità, violenza di genere, salvaguardia e nuove opportunità per le vittime di molestie.

I sedici giorni di #orangetheworld ci hanno offerto l’occasione di focalizzare l’attenzione su valori che guidano il nostro istituto di credito, di diffondere servizi, iniziative, attività che esistono in favore delle donne, in particolare, delle donne che subiscono violenza.

Ogni giorno, è un giorno importante per creare e diffondere una cultura delle pari opportunità, del rispetto reciproco e della libertà. Noi ci siamo.

 


La sinergia tra Bcc Basilicata e Consigliera regionale di parità

Il vademecum, è un tassello di quel percorso integrato, che contempla la formazione, il lavoro, le politiche sociali, l’educazione civica al rispetto delle differenze, la loro promozione come arricchimento sociale. Bcc Basilicata sostiene questo percorso con senso di responsabilità, in virtù dei valori intrinseci della cooperazione e del credito cooperativo.

Leggi l’articolo

Telefono Donna

Vi abbiamo raccontato delle “donne che ce l’hanno fatta” con il libro Con voce di donna di Cinzia Marroccoli. Telefono donna e il rifugio “casa di accoglienza Ester Scardaccione” sono attive sul territorio. Vi ricordiamo il numero di telefono.

Leggi l’articolo

Soroptimist

Un codice rosa, per le vittime di violenza che si rivolgono al pronto soccorso. Un team di professionalità addestrate a riconoscere la violenza e proteggere e tutelare persone e bambini che l’abbiano subita. Inoltre, Soroptimist ha realizzato un’app, denominata S.H.A.W., ideata e realizzata per rispondere alla richiesta di informazioni e di strumenti efficaci per la prevenzione della violenza contro le donne.

Leggi l’articolo

 

La “Carta delle donne del Credito Cooperativo”

Federcasse – insieme alle Capogruppo dei Gruppi Bancari Cooperativi Iccrea e Cassa Centrale Banca ed alla Federazione Raiffeisen – e le segreterie nazionali delle Organizzazioni sindacali Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Sincra Ugl Credito e Uilca hanno sottoscritto una Dichiarazione congiunta per la “Promozione della parità di genere e contro le discriminazioni, le molestie e le violenze sui luoghi di lavoro”.

Approfondisci questa notizia

 

Microcredito libertà

L’accordo Sigrato dal Ministero per le Pari opportunità con Abi, Federcasse, Caritas ed Ente Nazionale per il Microcredito  per un fondo da tre milioni di euro in favore delle vittime di violenza.  Un’azione concreta «da un lato sostiene e accompagna, dall’altro promuove libertà, autonomia e potenzialità delle donne». Seguiremo gli sviluppi di questa iniziativa importante, intanto sul sito del credito cooperativo si possono trovare informazioni più dettagliate.

 

 

 

 

 

Spargi la voce :)