Vai p’ da’ e riest d’ ave’: la lettera della Lega Italiana Fibrosi Cistica che racconta il lato invisibile di appartenere a una banca di comunità.

 

Abbiamo ricevuto una bellissima lettera dalla Lega Italiana Fibrosi Cistica insieme alla quale, nei giorni scorsi, abbiamo donato attrezzature importanti all’ospedale San Carlo di Potenza. Condivisione, mutualità, cooperazione. Sono questi i valori di una banca del territorio, e questa lettera, nella sua semplice sincerità spiega meglio di qualsiasi parola il perché.

Emozionati, la pubblichiamo per condividere il lavoro che quotidianamente le persone e le associazioni svolgono nel nostro territorio, e che siamo orgogliosi di poter sostenere.

 


« La Lettera

QUALCHE VOLTA SUCCEDE: A NOI È SUCCESSO.

“Vai p’ avè e riest a dà” è questo uno dei tanti proverbi che la tradizione lucana ci ha tramandato. Da sempre, nella nostra terra, è questo il modo dire, a mo’ di sfogo, di chi dovendo chiarire un piccolo diverbio, senza capire il perché, si trova catapultato dalla parte di chi ha ragione in quella di chi ha torto.

Il detto è molto usato anche quando, nel cercare di chiudere una partita contabile, vai per avere e ti trovi, stranamente, a dover dare.
Questa volta, inaspettatamente e piacevolmente, grazie alla Bcc Basilicata, banca che è nostra partner in molte iniziative di solidarietà, a noi è successo il contrario: siamo andati per dare e ci siamo trovati ad avere.

La Bcc Basilicata aveva avviato una raccolta fondi rivolta ai privati intitolata #cuorelucano per l’emergenza Coronavirus, dopo aver donato, con fondi propri, alcuni ventilatori polmonari all’Ospedale di Potenza.
Avendo saputo dell’iniziativa, noi della LIFC, con entusiasmo , abbiamo diffuso tra i nostri amici la notizia ed abbiamo deciso di fare una piccola donazione per sostenere attivamente “cuorelucano”.

Abbiamo informato i nostri amici della Bcc Basilicata della nostra decisione e ci siamo sentiti rispondere: «Grazie, apprezziamo molto il vostro gesto, ma anche noi abbiamo pensato di sostenere la vostra iniziativa di acquisto di attrezzature mediche per il reparto Fibrosi Cistica Regionale e abbiamo deliberato di addebitarci l’importo della spese che sosterrete».

È proprio il caso di dire “Vai p’ da’ e riest d’ ave'”.

Alla dott.ssa Teresa Fiordelisi, a tutto il Consiglio di Amministrazione, al dott. Giorgio Costantino e alla Direzione Generale della Bcc Basilicata va il sentito GRAZIE di tutti noi della LEGA ITALIANA FIBROSI CISTICA BASILICATA ONLUS.


 

 

#cuorelucano, una comunità che reagisce all’emergenza

Scopri come aderire

 

 

Spargi la voce :)