Successo al Teatro Don Bosco per la prima di La fortuna non esiste, il documentario di Cineka per la regia di Stefano Tammaro e Edoardo Bellino.

Due giovani registi lucani, un cinema storico nel cuore della città di Potenza e la partecipazione di tante persone hanno reso la prima di La fortuna non esiste un momento magico, di ritorno alla normalità. Un momento anche di solidarietà. La produzione e il giocatore França, infatti, hanno deciso di destinare parte del ricavato della prima serata ad associazioni che operano nel potentino per la lotta al tumore e per il contrasto alla povertà.

Questo gesto, rende ancora più importante il contributo del Fondo Etico Bcc Basilicata per la realizzazione della pellicola. Difatti, la pandemia e le ricadute economiche e sociali che questa sta avendo in Basilicata, ci richiamano all’attenzione e al sostegno verso una comunità in cui la povertà assoluta sta raggiungendo numeri preoccupanti.

Il Film

Il film ripercorre la vita di Carlos Clay França, dall’officina in Brasile, dove aiutava il padre nelle pause tra la scuola e gli allenamenti, alle raffiche di goal che lo hanno fatto diventare il giocatore che ha segnato più goal in Italia nel decennio 2010-20. Eppure sembrava tutto finito quando, a 26 anni, gli venne diagnosticato un tumore alla colonna vertebrale. Una notizia che avrebbe abbattuto chiunque. Invece la malattia diventa un’occasione per rinascere letteralmente e scoprire una nuova forza interiore che non credeva di avere: la fede.

Le immagini della serata

Spargi la voce :)