Bcc Laurenzana e Nova Siri è partner della quinta edizione del “Furor Sinisgalli – L’avventura delle due culture” progetto organizzato e promosso dalla Fondazione Leonardo Sinisgalli, con quattro grandi eventi, fra ottobre e novembre 2016, all’insegna di nuovi percorsi interdisciplinari, nel nome del poeta delle due Muse. Il programma della manifestazione, ospitata a Montemurro presso l’Ex Convento di San Domenico, si articolerà fra convegni e presentazioni di libri, con ospiti di grande spessore, provenienti dal mondo accademico, artistico, letterario e scientifico sia locale che nazionale, offrendo al pubblico interessanti occasioni di confronto e approfondimento su molteplici temi della cultura umanistica e scientifica, le due anime del “furore” sinisgalliano.

I quattro appuntamenti in calendario saranno preceduti, il 29 ottobre alle ore 10:00, da un’anteprima con la lectio magistralis di Silvana Arbia, giurista e cancelliere della Corte Penale Internazionale, sul tema “L’Occidente reale dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi: la mission dell’Europa per una moderna civiltà giuridica” che chiuderà le “Lezioni del Novecento” dedicate agli studenti degli Istituti Superiori lucani.

Nella pomeriggio, alle ore 18.00, il “Furor Sinisgalli” si apre con la presentazione del volume di Vittorio Marchis Le cose di casa (Codice Edizioni, Torino 2014), una narrazione che vuole «creare una mitologia moderna della tecnologia domestica» facendo diventare protagonisti della storia serrature, lampadine, frigoriferi, forni, macchine da caffè, telefoni, lavatrici e perfino sciacquoni del bagno che riempiono le nostre case, attraverso una speciale rassegna di inventori e utilizzatori. All’incontro, introdotto e coordinato da Mario Di Sanzo, Presidente della Fondazione Sinisgalli, interverranno Michele Graziadei, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Potenza, Salvatore La Grotta, Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Potenza e Francesco Pierri, dell’Università degli Studi della Basilicata. A seguire Vittorio Marchis, docente del Politecnico di Torino, famoso per le sue “autopsie” alle macchine, terrà la sua “Lezione anatomica sulla macchina da scrivere”. L’incontro sarà accompagnato dagli intermezzi musicali a cura di Daniele Lerose.

Spargi la voce :)