Smishing, vishing, virus! Sono sempre più frequenti i tentativi di frode. Ecco cosa c’è da sapere per difendersi!

 

Sono sempre più frequenti i tentativi di frode e truffa tramite email, sms e dispositivi digitali. Qualche dritta ve l’abbiamo già data, per evitare di cadere in queste trappole e difendersi da eventuali attacchi.

In questo Post andiamo un po’ più nello specifico e vediamo con i consigli di CartaBcc quattro particolari tentativi di frode a cui è meglio far attenzione!

1- SMS sospetti

Se ricevi un SMS inaspettato da un numero di telefono sconosciuto o che sembra quello della BCC o di CartaBCC, presta attenzione.

In questi SMS ti viene chiesto, spesso con massima urgenza e toni allarmistici, di accedere al portale CartaBCC cliccando su un link nel testo del messaggio. Non farlo! Probabilmente è un tentativo di frode: lo SMISHING.

Non ti invieremo MAI un SMS contenente un link a una pagina dove inserire le tue credenziali di accesso a CartaBCC.

Accedi al portale digitando sempre manualmente l’indirizzo titolari.cartabcc.it.

Contatta l’assistenza e segnala l’accaduto.

 

2- Hai ricevuto una strana telefonata da Bcc Basilicata?

Se ricevi una telefonata inaspettata, presta attenzione. In questi casi, chi chiama si presenta come un operatore della tua BCC o dell’Assistenza e il numero sembra quello di CartaBCC. Con una motivazione spesso plausibile, ti chiede di fornirgli la tua password per accedere a CartaBCC, l’intero numero (PAN) e il CVV della tua carta.

Interrompi la telefonata! Probabilmente è un tentativo di frode: il VISHING.

Un nostro operatore non ti chiederà MAI le tue credenziali di accesso.

Contatta l’assistenza e segnala l’accaduto.

 

3 – Email bizzarre da aziende che conosci

Se ricevi una email inaspettata, presta attenzione. In questi casi, il mittente sembra essere una società che conosci (un famoso corriere, fornitore di luce o telefonia, ecc.) e il contenuto dell’email ti spinge ad aprire l’allegato: una fattura particolarmente alta o uno sconto vantaggioso.

Non farlo! Probabilmente è un tentativo di frode tramite VIRUS.

Aprendo l’allegato installi un virus sul tuo pc o smartphone in grado di modificare i dati del beneficiario quando effettui un pagamento online.

Quando fai un pagamento controlla in tutte le schermate i dati del beneficiario.

 

4 – Vuoi vendere qualcosa su internet?

Se vendi qualcosa online, non accettare strani metodi di pagamento.

Un acquirente potrebbe proporti di andare a un Bancomat (ATM), inserire la tua carta e un codice per riscuotere il pagamento.

Non farlo! Probabilmente è un tentativo di truffa con ATM.

Non stai infatti ritirando contanti o ricaricando la tua carta, ma effettuando un versamento sulla carta dell’acquirente.

 

 

Spargi la voce :)