Bcc Basilicata e Dicem Unibas. Matera, dal 12 al 15 settembre, congresso internazionale sull'archeologia medievale. Il Congresso aperto a tutti si svolgerà nella Chiesa del Cristo Flagellato ex Ospedale di San Rocco.

Bcc Basilicata e Dicem Unibas. Matera, dal 12 al 15 settembre, congresso internazionale sull’archeologia medievale.

Matera ospita da oggi al 15 settembre 2018 l’ottavo Congresso Nazionale di Archeologia Medievale, organizzato dalla Scuola Specializzazione in Beni Archeologici e dal Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo (Dicem) dell’Università della Basilicata, e promosso dalla Società degli Archeologi Medievisti Italiani (Sami). Il Congresso si svolgerà nella Chiesa del Cristo Flagellato ex Ospedale di San Rocco. Si tratta del principale appuntamento della Società scientifica, “impegnata da sempre nel promuovere verso un pubblico sempre più ampio le ricerche di archeologia medievale in Italia e all’estero”.

“L’archeologia medievale in Basilicata ha vissuto negli ultimi due decenni una fase di accelerazione – ha detto la direttrice della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, Francesca Sogliani – che ha consentito di costruire i primi quadri interpretativi per quanto riguarda i grandi temi già affrontati in molte regioni italiane”, e “l’eccezionale ricchezza dell’insediamento rupestre di Matera, patrimonio Unesco dal 1993 ed espressione di un Medioevo segnato da un forte influsso della cultura bizantina e le più recenti metodologie di indagine che affiancano la nuova lettura archeologico-insediativa e funzionale di questo peculiare fenomeno di frequentazione antropica, hanno reso ineludibile in questo VIII Congresso l’inserimento di una sezione dedicata all’Archeologia degli insediamenti rupestri, in aggiunta alle sezioni consuete”. Il Congresso è inserito tra le iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale Eyhc 2018.

 

Maggiori informazioni

 

Spargi la voce :)