Giovedì 4 febbraio vieni a scoprire con noi Memorabilia, il gioco di M.E.M.O.RI, sostenuto e promosso dal Fondo Etico Bcc Basilicata nell’ambito dei progetti per Matera 2019.

Il Project Leader La luna al guinzaglio ci racconta, in pillole, come nasce il progetto e quali sono le potenzialità di sviluppo, insieme alla squadra di esperti ed organizzazioni che lo ha ideato, prodotto e sostenuto sin dal processo di co-progettazione.

Che cos’è Memorabilia

Il kit MemorAbilia è un pacchetto uguale per tutti, ma con elementi personalizzabili: attraverso l’intervento della persona, con la sua manualità e la sua sensibilità, si aggiunge senso all’oggetto, caricandolo di un’impronta personale. MemorAbilia kit è un format che è stato immaginato per superare la distanza e condensare un’esperienza comune, condivisa da tutti i partecipanti nelle diverse città

L’azione gioco ha visto il susseguirsi di diverse fasi in progressione eseguite in un determinato tempo ed in simultanea, collegando i cinque luoghi con una connessione Skype call multipla ed una diretta Facebook: è stato messo a punto un palinsesto che permettesse in modo controllato e programmato a ciascun gruppo di condurre in diretta una delle fasi dell’azione e guidare contemporaneamente e a distanza gli altri gruppi nella stessa azione.

Muovendo dall’argomento della ricerca su cui si muove il progetto M.E.M.O.RI, l’azione MemorAbilia ha previsto l’attraversamento di tre differenti dimensioni: la distanza, la contemporaneità, l’attesa.

La distanza è ciò che ci unisce. Riflettendo sullo spazio che si svolge come un tappeto tra un luogo ed un altro, tra un incontro e l’altro, è proprio quello spazio che permette la costruzione di un itinerario, di un sentiero possibile.

Contemporaneo è il contesto in cui ci muoviamo. Abbiamo scelto di adempiere al nostro “obbligo di contemporaneità” attraverso l’integrazione di strumenti analogici e tecnologici che permettano un’interazione multimodale/multimediale: così come la comunicazione umana possiede, infatti, più repertori comunicativi ai quali fa ricorso durante l’emissione di un messaggio, allo stesso modo questa azione prevede l’innesto di device personali, oggetti familiari e nuove tecnologie.

Contemporaneo, in questo processo, ha mantenuto anche l’accezione di simultaneo. L’azione MemorAbilia si è svolta, infatti, nei cinque luoghi designati nel medesimo tempo.

Il senso dell’attesa è racchiuso nella parola: ad-tendere è allungarsi verso un altrove, corporeo o immaginario, prestare l’attenzione, rivolgere lo sguardo fuori di sé. L’attesa è un invito all’incontro, rinnovata nel susseguirsi di appuntamenti che conducono al M.E.M.O.RI. 

Sarà possibile acquistare il gioco prima dell’evento entro la mattinata di giovedì 4 febbraio ad un prezzo promozionale. Scopri di più al link https://rebrand.ly/xb4s3xh

Spargi la voce :)